‘Assassinio a Venezia’ è subito primo, ‘Io Capitano’ conquista spettatori nel suo secondo weekend

Ottima partenza dell'iniziativa del MiC "Cinema in festa" con i biglietti a 3,50 euro


Ieri, domenica 17 settembre 2023, è iniziata con successo l’iniziativa del Ministero della Cultura “Cinema in festa” con i biglietti di tutti i film a 3,50 euro. Si sono registrate 492.173 presenze con un aumento del 72 per cento rispetto allo stesso giorno del 2022 e un +57 per cento sullo scorso giugno in cui era partita l’iniziativa pensata su quella omologa francese. Positivi anche i totali del botteghino del fine settimana che, rispetto allo scorso anno, segna un +127,8 per cento.

Risultati che naturalmente dipendono anche dal ‘prodotto’ presente nelle sale con l’ottimo esordio al primo posto di Assassinio a Venezia di e con Kenneth Branagh (e anche con Riccardo Scamarcio) che, con un totale sopra i due milioni di euro con 366mila presenze e la migliore media per cinema, 4354 euro, della Top Ten, supera i risultati del secondo precedente episodio della saga di Hercule Poirot uscito a febbraio 2022, Assassinio sul Nilo, che però era conteggiato a prezzo pieno. Ora, nonostante il biglietto a 3,50 euro, Assassinio a Venezia ha ottenuto un +43 per cento rispetto al precedente con 256mila ingressi e 1,8 milioni di euro di incasso ma un -22 per cento rispetto al capostipite Assassinio sull’Orient-Express che, nel novembre del 2017, otteneva 471mila presenze e 3,2 milioni di euro.

Al secondo posto resiste Oppenheimer che, con disinvoltura, sta per raggiungere i 25 milioni di euro totali mentre Barbie, al quinto postoviaggia verso l’incredibile cifra di 32 milioni.

The Nun 2, terzo, al suo secondo weekend supera i 5 milioni mentre Io Capitano al quarto posto, nello stesso lasso di tempo, ha di poco superato il milione. Difficile fare paragoni con i precedenti film di Matteo Garrone (Dogman, ispirato a un famoso caso di cronaca nera, alla seconda settimana, aveva ottenuto un risultato di circa il 50 per cento in più) visto il tema e la versione originale con i sottotitoli. Il dato però interessante è che, rispetto allo scorso fine settimana di esordio, Io Capitano ha beneficiato di un buon passaparola, oltre ai due premi alla Mostra del cinema di Venezia, e di un aumento delle sale, con un +6 per cento. Il film di Garrone ieri, domenica, ha ottenuto un +42 per cento rispetto a sabato, non tanto grazie a “Cinema in festa”, visto che i film italiani erano già a 3,50 euro per l’altra iniziativa ministeriale di “Cinema Revolution”, ma probabilmente sulla spinta delle presentazioni che lo stesso regista sta facendo in giro per l’Italia (in particolare domenica Garrone a Roma ha presenziato a 6 spettacoli in 4 cinema diversi facendo il tutto esaurito).

In questo quadro, sostanzialmente positivo, le nuove uscite, Assassinio a Venezia a parte, non brillano, con Doggy Style al nono posto e i tantissimi (troppi?) altri fuori classifica come Il mio amico tempesta all’undicesimo, Patagonia al sedicesimo, Una sterminata domenica al diciottesimo, Titina al diciannovesimo, Mamma qui comando io al ventunesimo, L’invenzione della neve al ventiduesimo, Le mie poesie non cambieranno il mondo al ventiquattresimo, Il grande carro al venticinquesimo.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati Cinetel

1. Assassinio a Venezia: 2.029.025 euro/366.541 spettatori; 466 schermi/4.354 euro media per cinema; tot. 2.029.025

2. Oppenheimer: 1.300.747 euro/210.352 spettatori; 452/2.878; tot. 24.727.867

3. The Nun 2: 1.066.140 euro/172.824 spettatori; 373/2.858; tot. 5.057.967

4. Io Capitano: 401.856 euro/75.489 spettatori; 251/1.601; tot. 1.018.810

5. Barbie: 152.157 euro/29.596 spettatori; 222/685; tot. 31.837.004

6. Jeanne Du Barry – La favorita del Re: 149.510 euro/28.416 spettatori; 261/573; tot. 1.376.403

7. Tartarughe Ninja: caos mutante: 135.843 euro/28.692 spettatori; 229/593; tot. 1.435.930

8. The Equalizer 3 – Senza tregua: 135.722 euro/23.093 spettatori; 176/711; tot. 1.736.007

9. Doggy Style: 106.104 euro/18.536 spettatori; 210/505; tot. 106.104

10. La casa dei fantasmi: 101.434 euro/20.819 spettatori; 136/746; tot. 2.499.640

18 Settembre 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘IF – Gli amici immaginari’ è primo in un fine settimana ancora negativo per incassi

Una storia nera esordisce al decimo posto superato da Il segreto di Liberato nono nel suo secondo weekend. I dannati di Minervini è fuori dalla Top Ten che segna -61,3 per cento sul 2023

Box Office. L'analisi

‘Il pianeta delle scimmie’ regna al botteghino con poco più di 1,1 milione di euro

In seconda e terza posizione Il segreto di Liberato e La profezia del male

Box Office. L'analisi

‘Challengers’, alla seconda settimana, batte l’esordiente ‘The Fall Guy’

Un mondo a parte di Riccardo Milani diventa il film italiano di maggior successo dal marzo 2020 dopo C'è ancora domani di Paola Cortellesi, la coppia d'oro del cinema italiano

Box Office. L'analisi

Guadagnino numero 1 con ‘Challengers’, Luchetti è secondo con ‘Confidenza’

In settimana Un mondo a parte di Riccardo Milani supererà il milione di presenze


Ultimi aggiornamenti