Al cinema le commedie italiane puntano sulla famiglia

Per riportare il pubblico nelle sale Ficarra e Picone, Pio e Amedeo, Alessandro Siani, Fabio De Luigi e Leonardo Pieraccioni raccontano con il sorriso relazioni familiari, rapporti genitori-figli e fratellanza


Oggi i comici italiani, per far ridere e riportare il pubblico nelle sale, devono puntare sulla famiglia. Le nuove commedie di Ficarra e Picone, Pio e Amedeo, Alessandro Siani, Fabio De Luigi e Leonardo Pieraccioni, in uscita nei cinema tra dicembre e gennaio, non sono solo dei family. Guardano a un pubblico sempre più ampio di spettatori parlando con il sorriso di relazioni familiari, rapporti genitori-figli e fratellanza. 

Santocielo

In Santocielo (nelle sale già dallo scorso 14 dicembre con Medusa), diretto da Francesco Amato, Ficarra e Picone raccontano l’Annunciazione ai giorni nostri. L’angelo Aristide (Valentino Picone) per sbaglio rende incinto Nicola Balistreri (Salvo Ficarra), un professore bigotto e ossessionato dal giudizio altrui. I due finiscono per vivere sotto lo stesso tetto nel corso dei mesi di gravidanza dell’uomo, in attesa che nasca il nuovo Messia, ritrovandosi in casa a un certo punto anche l’ex moglie di Nicola. Insomma, i tre formano una specie di famiglia allargata, senza alcun tipo di etichetta. 

Come può uno scoglio

Pio e Amedeo approdano al cinema il 28 dicembre con Vision con Come può uno scoglio, una storia di fratellanza improvvisa e acquisita, ma anche di famiglia, amicizia e amore. Meno spregiudicati del solito, rispetto alla comicità che usano in tv e a teatro, in questo secondo film da protagonisti, con la regia ancora di Gennaro Nunziante che li aveva già diretti in Belli ciao, i due comici foggiani raccontano l’incontro tra Pio, quarantenne senza carattere cresciuto al nord sottostando alle regole del padre, e lo scapestrato Amedeo. Fra i due nascerà un legame molto forte, come tra fratelli, nel corso di un viaggio che faranno insieme per l’Italia. 

Succede anche nelle migliori famiglie

Alessandro Siani apre il nuovo anno cinematografico con Succede anche nelle migliori famiglie, nelle sale dal primo gennaio con 01 Distribution. Dopo Tramite amicizia, il comico napoletano affronta il tema dei segreti e delle verità nascoste in quella che sembra all’apparenza una perfetta famiglia, fatta eccezione per la pecora nera Davide (lo stesso Siani). Alla morte del padre, il giovane insieme alla sorella, al fratello e alla madre (Cristiana Capotondi, Dino Abbrescia e Anna Galiena) dovrà affrontare situazioni e imprevisti, anche da ridere. “In questo film ho puntato su qualcosa di più realistico e vicino alla gente, proprio per riavvicinarla alle sale – ha detto l’attore e regista – Ho scelto come tema la famiglia, per raccontare una storia piena di sorprese, contraddizioni e amore che scoppiano tra un funerale e un matrimonio, attraverso un’atmosfera tragicomica e irriverente”. 

50 km all’ora

Se già nel precedente film da regista aveva fatto divertire il pubblico con il family Tre di troppo, storia di una coppia felice senza prole che improvvisamente si ritrova con tre figli, anche nel suo ultimo 50 km all’ora, nelle sale dal 4 gennaio con Eagle Pictures, Fabio De Luigi torna sui temi familiari, indagando stavolta sul rapporto tra due fratelli che non si parlano da anni e si ritrovano dopo la morte del padre. In questo road movie lungo le strade dell’Emilia Romagna, Rocco, interpretato dallo stesso De Luigi, e Guido, con il volto di Stefano Accorsi, affronteranno quel viaggio che non hanno mai fatto da ragazzini, a bordo di due motorini scassati, per cercare di sistemare il loro rapporto.

Pare parecchio Parigi

Il 18 gennaio esce al cinema distribuita da 01 anche la nuova commedia di Leonardo Pieraccioni, che qui recita al fianco di Chiara Francini, Giulia Bevilacqua e Nino Frassica. In Pare parecchio Parigi, ispirato a una storia vera, un fratello e due sorelle per esaudire il desiderio del loro malatissimo padre decidono di portarlo nella capitale francese con un camper, quando in realtà rimarranno per tutto il tempo dentro un maneggio di cavalli. Il comico toscano punta su un’avventura di buoni sentimenti per raccontare la relazione tra un padre e tre figli e una storia familiare di rimpianti e non detti.

Giulia Bianconi
23 Dicembre 2023

Attori

‘Gloria!’, Sara Mafodda: “A 9 anni scrissi una lettera a Morricone”

Tra le protagoniste del debutto alla regia di Margherita Vicario, l'attrice ha raccontato a CinecittàNews l'incredibile avventura di 'Gloria!', dal set alla prima in Concorso a Berlino

Noir in Festival

Premio Giorgio Scerbanenco per il cinema 2024, vince ‘Il sale sulla ferita’

Il romanzo di Cristina Rava ha vinto il premio nato dal Noir in Festival e Lo Scrittoio, dedicato all'opera letteraria che più si presta all'adattamento cinematografico

A caccia del mito

MGM, 100 anni dopo il leone ruggisce ancora

L’avventurosa storia della Metro Goldwyn Mayer, una fabbrica di sogni nata il 17 aprile 1924

Attori

Ludovica Bizzaglia: “Sul set provo un senso di appartenenza che mi fa stare bene”

L'attrice romana, 27 anni, ci parla del suo ruolo in Flaminia, opera prima di Michela Giraud, attualmente nelle sale, e dell'importanza per lei di fare questo mestiere, nonostante le complessità


Ultimi aggiornamenti