8 novembre 2023, la rassegna stampa

Molta Cinecittà nella rassegna di oggi, tra il doc su Banksy e le nuove acquisizioni del Miac. Non si fermano né il fenomeno Cortellesi né lo sciopero Sag-Aftra, dato che il sindacato rifiuta l'offerta degli Studios


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

Banksy (& Gaber ) for Cinecittà

Ottima l’accoglienza del documentario Banksy e la ragazza del Bataclan, con platea di esperti e appassionati a Palazzo Farnese. Il film è prodotto da GA&A Productions e Guilhène Iop per Tinkerland, in coproduzione con ARTE G.E.I.E., RAI Cultura e Luce Cinecittà, in collaborazione con RAI Teche e in associazione con RTS e RTBF. Ne parla il ‘Corriere della sera’. Prodotto da Luce Cinecittà insieme ad Atomic in coproduzione con RAI Documentari anche Io, noi e Gaber, Atomic in coproduzione con RAI Documentari, che come ricorda il ‘Quotidiano del Sud’ sta per arrivare in sala in Calabria.

Al Miac l’arte di Beecroft e Di Prospero

Sempre negli Studi di Cinecittà il Miac, il Museo italiano dell’audiovisivo e del cinema, si è arricchito con nuove acquisizioni, al femminile, muovendo così i primi passi per costituire una collezione permanente. All’esposizione sono state aggiunte otto fotografie e un video di Vanessa Beecroft riguardanti la performance «VB93», che l’artista italiana ha realizzato lo scorso anno con trecento modelle nel Teatro 5 di Cinecittà. Lo segnala ‘Il Tempo’. Fanno parte delle nuove acquisizioni anche ventuno fotografie di Anna Di Prospero.

Inarrestabile fenomeno Cortellesi

Il passaparola premia ancora il primo film da regista dell’attrice romana, C’è ancora domani, premiato alla Festa di Roma e elogiato dalla critica, ma ora anche i numeri sono da record. R’ il film italiano più visto dell’anno e siamo all’undicesimo mese della stagione. Ha già superato i 7 milioni di euro di incasso e quindi ha ricevuto il riconoscimento dall’Anec (Associazione nazionale esercenti cinema) per la pellicola più vista da dicembre 2022 a novembre 2023. Ne parlano ‘Avvenire’ e ‘Il Manifesto’.

Lo sciopero Sag-Aftra continua inesorabile

Il sindacato degli attori americani ha rifiutato in tronco il pacchetto di misure che gli Studios avevano proposto come loro «ultima e migliore offerta». Le parti sono ancora lontane «su diverse questioni essenziali, tra cui l’Intelligenza artificiale», ha risposto Sag-Aftra (il sindacato) in una breve nota, dopo un fine settimana passato a studiare il documento che indude bonus per le opere di successo in streaming, aumenti salariali e protezioni dall’Intelligenza artificiale. Ne parla Matteo Sacchi su ‘Il Giornale’.

08 Novembre 2023

Rassegna stampa

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

27 maggio 2024, la rassegna stampa

L’onda lunga di Cannes invade ancora i giornali di oggi con le interviste a Sean Baker, Karla Sofía Gascón, e Demi Moore

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

Lunedì 13 maggio, la rassegna stampa

Annunciata la madrina di Venezia 81, intervista a Virginie Efira e Barbara Ronchi, addio al re dei b-movie e Baby Reindeer su Netflix

Rassegna stampa

10 maggio 2024, la rassegna stampa

La mostra che ricorda del primo film d'animazione italiano a Rimini, Maria Grazia Cucinotta su Massimo Troisi durante le riprese de Il postino, George Miller racconta della sua Furiosa: A Mad Max Saga

Rassegna stampa

9 maggio 2024, la rassegna stampa

Grandi attrici e nuovi talenti nella rassegna di oggi: con le interviste a Laetitia Casta, Monica Guerritore e Lina Sastri; e il focus sulle esordienti Celeste Dalla Porta e Gaia Girace


Ultimi aggiornamenti