31 marzo 2023, la rassegna stampa

Scopri la rassegna stampa di oggi, dedicata ai David di Donatello, a Cinecittà e a tante interviste prestigiose


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

DAVID DI DONATELLO

Praticamente tutte le testate italiane dedicano uno o più spazi alle candidature dei David di Donatello. Trapela grande entusiasmo e curiosità per tutti i film candidati, in attesa della serata di premiazione che si terrà il 10 maggio in diretta su Rai1 dagli studi Lumina di Cinecittà. In tanti si concentrano sulla sfida tra Marco Bellocchio e Roberto Andò, registi dei due film più candidati: Esterno Notte e La stranezza. “Ai David la sfida Bellocchio-Andò” titola Valerio Cappelli su il “Corriere della Sera”. “Bellocchio, Andò e Amelio. Ai David è gara tra classici” scrive Francesco Gallo su “Il Giornale di Sicilia” e su “La Gazzetta del Sud”, concentrandosi sul successo tutto siciliano del film con Ficarra e Picone.

CINECITTÀ TORNA IN UTILE

La notizia degli ottimi risultati portati da Cinecittà, in utile con un anno di anticipo rispetto alle previsioni del piano industriale, fa il giro dei quotidiani. Il cda di Cinecittà spa ha, infatti, approvato all’unanimità il bilancio 2022 con un utile netto di esercizio di oltre 1,8 milioni. Ne parlano, in particolare, Marco Livi su “Italia Oggi” e Andrea Biondi su “Il Sole 24 ore”, riportando il commento dell’ad Nicola Maccanico: “Il valore del marchio Cinecittà è la nostra capacità di attrarre e costruire sempre più produzioni importanti di grandi dimensioni. Siamo in utile con un anno in anticipo e abbiamo più che raddoppiato i ricavi. Avere un’infrastruttura come Cinecittà è un’opportunità per il ruolo dell’industria audiovisiva italiana, è un volano di crescita”.

ROBERTO ANDÒ

Maria Grazia Rongo su “La Gazzetta del Mezzogiorno” intervista uno degli uomini del giorno, Roberto Andò, capace di imporsi sul mercato e ai David con il suo La stranezza, una storia squisitamente siciliana. “Abbiamo trovato un modo di raccontare Pirandello che non è quello monumentale a cui inevitabilmente le storie della letteratura lo consegnano, ma è coglierlo in atteggiamento privato, anche in solitudine, la solitudine del creatore.

FABRIZIO BENTIVOGLIO

Sul “Corriere della Sera – 7 Enrico Caiano intervista Fabrizio Bentivoglio, protagonista al fianco di Toni Servillo del nuovo film di Gabriele Salvatores, Il Ritorno di Casanova, da ieri nelle sale. “Il film è una riflessione sul tempo che passa e su come ognuno di noi si rapporta a questo: c’è chi lo accetta, chi lo rifiuta, chi si oppone. – dice l’attore – Era questo anche il tema del racconto dallo stesso titolo di Arthur Schnitzler a cui il film si ispira”.

BEN AFFLECK E MATT DAMON

Su “La Repubblica – Il VenerdìRoberto Croci dedica una lunga intervista a Ben Affleck e Matt Damon, protagonisti (il primo anche regista) del film Air, in sala dal 6 aprile, dedicato alla storia che ha portato Michael Jordan a stipulare un contratto storico per la Nike, nonostante il futuro campione fosse già legato all’Adidas. “Ecco entrare in scena Sonny Vaccaro, – racconta Damon – un rivoluzionario, innovatore, responsabile di aver contribuito allo sviluppo di una nuova era di contratti per celebrità sportive”. “Mi piaceva il fatto che fosse una storia di persone che aspiravano a qualcosa di epico, il classico sogno. – aggiunge Affleck – Era un’opportunità per raccontare una storia reale, ma con umorismo, pathos, passione e allo stesso tempo innovativa”.

VINCENT CASSEL, IL NUOVO ATHOS

In occasione della presentazione del nuovo adattamento de I tre moschettieri, diretto da Martin Bourboulon e in uscita il 6 aprile, Stefania Ulivi sul “Corriere della Sera” intervista il divo francese Vincent Cassel, che nel film veste i panni di Athos: “Uno per tutti, tutti per uno. È un messaggio potente, ancora di più dopo la pandemia. – dichiara l’attore -Vogliono tutti dividerci in nome di qualcosa: colore della pelle, religione, genere, preferenze sessuali. Divide et impera. Per controllarci meglio. E, invece, è ora di trovare punti in comune”.

Carlo D'Acquisto
31 Marzo 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

19 aprile 2024, la rassegna stampa

Ryan Gosling, Olivia Colman e Zoe Saldana, Valerio Lundini e Luca Zingaretti sono le star protagoniste della rassegna di oggi

Rassegna stampa

18 aprile 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi, troviamo approfondimenti suoi film in uscita - Civil War e Back to Black -, ma anche interviste a grandi interpreti come Rupert Everett e Vittoria Puccini

Rassegna stampa

17 aprile 2024, la rassegna stampa

Chiara Sbarigia sui 100 anni dell'Istituto Luce, i cinquant'anni di Chinatown di Roman Polanski, il doc di Costanza Quatriglio in uscita nelle sale e Fallout che sta piacendo anche ai fanatici del videogame

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

15 aprile 2024, la rassegna stampa

Le interviste a Kirsten Dunst e Massimo Ghini, la moda hollywoodiana dei biopic del rock, Virzì e il concorso di cortometraggi per ragazzi, i trent’anni di Hollywood Party, gli esiti dello scontro sulla governance Disney e le sue possibili conseguenze internazionali.


Ultimi aggiornamenti