3 luglio 2024, la rassegna stampa

La nuova vita di Nicolas Vaporidis, il ritorno di Mina Settembre, alias Serena Rossi e il nuovo film di Pasquale Scimeca

3 luglio 2024, la rassegna stampa

Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

Nicolas Vaporidis e l’importanza di “mollare”

Ha lasciato le scene e ora vive a Londra, dove gestisce due dei suoi tre ristoranti e dove tra poco si sposerà con Ali. L’ormai ex attore Nicolas Vaporidis si racconta a Valeria Teodonio de “La Repubblica”: “Immaginate quando sono stato travolto dal successo di Notte prima degli esami. Porte aperte ovunque. Tutti che ti vogliono. Donne, soldi. Ho perso il senso della realtà. Era una vita artefatta. Con rapporti artefatti. Molti ti stanno intorno solo per opportunismo. E poi parte una corsa a chi ha di più, a chi fa più cose”. Vaporidis ha “imparato a capire quando dire basta”, ma non esclude un possibile ritorno sul set, “qualora mi innamorassi di una sceneggiatura”.

Serena Rossi ancora nei panni di Mina Settembre

Sempre su “La Repubblica” troviamo l’intervista a Serena Rossi firmata da Silvia Fumarola, che è andata a incontrate l’attrice sul set della terza stagione di Mina Settembre. “Quest’anno – svela l’attrice – la serie racconterà ancora di più i problemi dei ragazzi, che si sono chiusi dopo la pandemia, hanno sofferto tanto. Crisi di panico, hikikomori, insicurezza, i dubbi sulla sessualità, gli hater, la violenza domestica. Temi delicati e attuali”.

Il Giudice e il Boss, Scimeca racconta Terranova

Sarà presentato il 14 luglio a Taormina Il giudice e il boss il nuovo film di Pasquale Scimeca, incentrato sul giudice Cesare Terranova. “Troppi film e serie tv hanno come protagonisti i boss, figure che contribuiscono a creare tra i giovani falsi miti in cui immedesimarsi. – racconta il regista a Felice Cavallaro de “Il Corriere della Sera” – Al contrario, la maggior parte delle vittime viene ricordata solo con riti ufficiali, fra parenti e qualche rappresentante delle istituzioni”.

De Gaetano e la Video Game Zone: “Museo del Cinema aperto all’attualità”

Eugenio Giannetta di “Avvenire” ha preso parte all’inaugurazione della Video Game Zone del Museo del Cinema di Torino, che “permette al visitatore di immergersi nel mondo dei videogiochi”. “Il cinema è un’arte in continua evoluzione – racconta Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema e curatore del nuovo spazio espositivo – dunque il Museo è aperto all’attualità, alla continua trasformazione e sperimentazione artistica e tecnologica, che cerca di intercettare senza preconcetti cosa accade nel presente per musealizzarlo, cioè raccontarlo collegandolo al passato, proiettarlo nel futuro e renderlo disponibile ai visitatori, basti pensare ai vari shock, sia tecnologici che di fruizioni, nel passaggio dal bianco e nero al colore, oppure in quello dalla pellicola al digitale”.

Michel Khleifi e la Palestina: “Il cinema libera nuovi orizzonti”

Il regista palestinese Michel Khleifi è protagonista della rassegna organizzata dal Centro sperimentale, Diaspora degli artisti in guerra. “Non sono né padre né madre del cinema palestinese. – rivela a Cristina Piccino de “Il Manifesto” – Sento di aver fatto ciò che dovevo fare e ne sono felice. Il cinema per me poteva liberare nuovi orizzonti permettendo di capirci un po’ meglio”.

autore
03 Luglio 2024

Rassegna stampa

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

22 luglio 2024, la rassegna stampa

La scomparsa di Salvatore Piscicelli, le interviste a Celeste Dalla Porta e Federico Zampaglione e l'elogio della serie La donna del Lago. Poi il primo romanzo di fantascienza di Keanu Reeves e la Virtual Production ‘smart’ di STS

Rassegna stampa

Venerdì 19 luglio, la rassegna stampa

Nicolas Cage e le scuse in un video per la sua assenza a Taormina, intervista a Patricia Kelly la moglie dell'uomo che cantava sotto la pioggia, Tim Robbins e la musica che salva la vita, Marco Pontecorvo e il suo segreto per raccontare con delicatezza storie sconvolgenti

Rassegna stampa

18 luglio 2024, la rassegna stampa

I nuovi vertici di Cinecittà, le interviste a Lone Scherfig, Sergio Castellitto, Silvia D’Amico, David Cage e ai Fratelli D’Innocenzo

Rassegna stampa

Mercoledì 17 luglio, la rassegna stampa

Salvo Nastasi nuovo presidente della Fondazione Cinema, intervista al Sottosegretario Borgonzoni per i 150 anni di Marconi, Giovanni Storti e l'AI, l'ascesa di Glen Powell e il ricordo di Titanus


Ultimi aggiornamenti