3 aprile 2023, la rassegna stampa

Tra l'addio al compositore Sakamoto alla guerra alle Intelligenze Artificiali, la rassegna di oggi vede protagonisti a vario titolo anche attori di richiamo come Raoul Bova, Carolina Crescentini e Gre


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.


L’ADDIO A SAKAMOTO

E’ morto dopo lunga malattia Ryuichi Sakamoto, grande compositore premio Oscar per L’ultimo imperatore. Lo celebrano Barbara Visentin sul ‘Corriere della Sera’ e Carlo Moretti su ‘Repubblica’ , ricordando anche altre perle della sua carriera come Merry Christmas Mr. Lawrence, che lo vide anche interprete al fianco di David Bowie.

LE INTERVISTE

Arianna Finos su ‘Repubblica’ intervista Carolina Crescentini, interprete insieme a Lillo Petrolo di Grosso Guaio all’Esquilino, commedia al sapore di Kung Fu in arrivo su Amazon Prime. Lillo è “il nostro Jack Black – dice del suo partner – Ha un modo di stare dentro e fuori il set che rende tutto più facile”. Su ‘La Stampa’ invece Michela Tamburino apre il microfono a Greta Scarano, che esordisce come regista con il corto Feliz Navidad: “nasco come aspirante regista – dice l’attrice – tutto quello che ho fatto fino ad oggi era per arrivare a questo appuntamento con me stessa”.

LA DOCU-FICTION SU CESARE BATTISTI

Su ‘La Verità’ Francesco Borgonovo parla della fiction Cesare Battisti, una vita in fuga: “L’operazione non era delle più semplici, e gli ingredienti per ricavarne un fallimento clamoroso c’erano tutti. E invece, evento più unico che raro, la Rai ci ha fornito un bel momento di televisione. E, soprattutto, ha regalato agli spettatori un’opera con un profumo nuovo, un racconto dei fatti onesto e per niente timoroso”.

RAOUL BOVA AD ANCONA

Sul ‘Corriere adriatico’ è segnalato l’arrivo dell’attore nella città marchigiana, per la nuova produzione Lux Vide ancora senza nome. Si stanno già cercando comparse per le riprese. Le figure richieste sono uomini e donne di età compresa fra i 18 e i 70 anni.

GUERRA ALLE INTELLIGENZE ARTIFICIALI

Lo sviluppo della AI fa parlare moltissimo. Su ‘Repubblica’ Anna Lombardi porta il caso di un’illustratrice statunitense che ha perso il copyright sulla graphic novel ‘Zarya of the Dawn’ perché i funzionari dell’Usco (U.S. copyright office) si sono accorti che era stata realizzata con l’aiuto di Midjourney. Così la disegnatrice la disegnatrice Kris Kashtanova ha deciso di trasformare la sconfitta in battaglia destinata a fare giurisprudenza. Assistita da un importante studio legale, sta realizzando un nuovo lavoro – stavolta con tecnica mista – nato proprio per testare i limiti della legge. In un altro pezzo, Gianni Riotta parla invece di ChatGPT, l’intelligenza artificiale dedicata alla scrittura, censurata nel nostro paese da un intervento del garante della privacy.

Andrea Guglielmino
03 Aprile 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

23 aprile 2024, la rassegna stampa

Il countdown per i David e la rinuncia alla candidatura del compositore Piersanti, le interviste a Michele Riondino, Valérie Donzelli e Alessandra Cutolo. Poi le riprese della nuova serie Rai Sandokan, la grande stagione del cinema irlandese e il libro sui produttori italiani tra Cinecittà e Hollywood

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

22 aprile 2024, la rassegna stampa

Le interviste con Alessia Marcuzzi, prossima co-conduttrice dei David di Donatello, e Milena Vukotic, premiata alla Carriera nella stessa serata; l’incontro con Daniele Luchetti e quello con Giovanni Storti; Eastwood e la regia; il Crime che appassiona nella serialità; e Winehouse che sbanca al botteghino

Rassegna stampa

19 aprile 2024, la rassegna stampa

Ryan Gosling, Olivia Colman e Zoe Saldana, Valerio Lundini e Luca Zingaretti sono le star protagoniste della rassegna di oggi

Rassegna stampa

18 aprile 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi, troviamo approfondimenti suoi film in uscita - Civil War e Back to Black -, ma anche interviste a grandi interpreti come Rupert Everett e Vittoria Puccini


Ultimi aggiornamenti