29 marzo 2023, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi troviamo le parole di Ben Affleck, durante la conferenza di presentazione del suo ultimo Air, ma anche i protagonisti del Bif&st, Walter Veltroni, Valeria Solarino e Maya Sansa


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

‘AIR’, AFFLECK E DAMON DI NUOVO INSIEME

 L’argomento preferito nella rassegna stampa di oggi è a mani basse il nuovo film diretto e interpretato da Ben Affleck, Air, in cui si racconta l’accordo storico tra la Nike e Michael Jordan. Nel cast troviamo anche Matt Damon, che per la prima volta viene diretto dall’amico con cui ha condiviso il successo di Will Hunting – Genio Ribelle. Del film ne parlano il “Corriere della Sera”, il “Giornale”, il “Messaggero” e il “Tempo”. “Volevo raccontare la storia di Michael Jordan e temevo un no da parte sua – racconta Affleck in conferenza stampa – al contrario mi ha detto subito sì e mi ha fornito la chiave di lettura della sua storia: sua madre”. Un ruolo fondamentale, quello della madre di Jordan, che viene interpretato dall’attrice premio Oscar Viola Davis.

‘QUANDO’ DI WALTER VELTRONI CON VALERIA SOLARINO

 Protagonista della rassegna è ancora una volta Walter Veltroni, in versione regista. È stato infatti presentato ieri al Bif&st il suo nuovo film Quando, con Neri Marcorè che interpreta un uomo che si sveglia dal coma dopo 30 anni. “In un momento di presentismo assoluto, – racconta Veltroni a Fulvia Caprara de “La Stampa” – in cui la realtà ci schianta, ci toglie il senso della storia e la percezione del tempo, ho sentito il bisogno di raccontare una vicenda che consentisse allo spettatore di recuperare i 30 anni che abbiamo dietro le spalle”. Ma del film ne parlano anche Fabrizio Roncone su il “Corriere della Sera” e Michele Serra su “La Repubblica”, dove troviamo anche un’intervista ad opera di Arianna Finos alla protagonista femminile Valeria Solarino, che veste i panni della suora che accompagna il personaggio di Marcorè: “Ho costruito un personaggio che ha come caratteristica principale l’accoglienza, le ho dato una morbidezza, un’apertura. Dal dedicarsi agli altri questa suora trova nutrimento per sé stessa”.

MAYA SANSA E L’IRAN

 Sempre dal Bif&st provengono le parole di Maya Sansa, intervenuta nell’evento dedicato al cinema iraniano: “Si deve continuare a sostenere le proteste in atto in Iran utilizzando i social, gli hashtag, citando i nomi e le parole chiave più popolari affinché i Guardiani della Rivoluzione non verranno riconosciuti come terroristi”. Riportano le sue dichiarazioni il “Corriere della Sera”, la “Stampa” e la “Gazzetta del Mezzogiorno”.

CLAUDIA GERINI

Su il “Corriere della Sera” troviamo un’intervista di Valerio Cappelli all’attrice Claudia Gerini, incentrata principalmente su tematiche come le molestie e il femminismo: “Ci sono registe che fanno film solo su donne, per le donne. Sta diventando una sorta di lobby. Io penso che non ci dovrebbe essere bisogno delle quote rosa. Così come penso che denunciare 55 anni dopo di essere stata indotta a una scena di nudo, come ha denunciato Olivia Hussey per il Romeo e Giulietta di Zeffirelli, sia una follia”.

KILL BOOKSOON

Su “Panorama” c’è spazio per il nuovo film sudcoreano Kill Booksoon, in arrivo su Netflix il 31 marzo. La storia di una killer professionista che teme che la propria figlia adolescente abbia nei geni la stessa propensione per l’omicidio. Francesco D’Errico ne parla con la protagonista Jeon Do-yeon e il regista e sceneggiatore Sung-hyun Byun, che racconta: “Ho osservato a lungo la carriera e la vita di Jeon Do-yeon, attrice che ho sempre ammirato moltissimo, e ho appreso da alcune interviste le sue difficoltà nel gestire la carriera insieme alla maternità. Così non ho fatto altro che inventare una storia in cui la professione di attrice fosse sostituita con quella di assassina. Come vedrà il pubblico, uccidere non è la cosa peggiore che un essere umano può fare”.

29 Marzo 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Mercoledì 12 giugno, la rassegna stampa

Le interviste a Valeria Golino e Salvo Ficarra. Riccardo Milani sulla chiusura della scuola protagonista di Un mondo a parte, il docu su Kevin Spacey e la "resistenza del fantasy" in House of the Dragon

Rassegna stampa

11 giugno 2024, la rassegna stampa

Le grandi omaggiate al festival del Cinema Ritrovato e le interviste ad Asia Argento, Leo Gassmann e Sandro Petraglia

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

10 giugno 2024, la rassegna stampa

Le interviste a Franco Maresco, Claudia Gerini, Volker Schlöndorff, Luc Jacquet e Barbara Bouchet. Poi la ‘rinascita’ di Asia Argento, le celebrazioni delle major nel mondo, e Mereghetti su The Animal Kingdom

Rassegna stampa

7 giugno 2024, la rassegna stampa

Raffaella Leone racconta di quando suo padre e suo nonno furono emarginati dal mondo del cinema, Monica Guerritore nei panni di Anna Magnani nel nuovo film, Vittorio Storaro racconta di quello che accadde sul set di Ultimo tango a Parigi


Ultimi aggiornamenti