27 novembre 2023, la rassegna stampa

L’esordio di Riondino regista operaio, Pennac e Salvatores al Noir Film Festival, l’intervista ad Alessandro Gassmann, il successo di Antonio Albanese in un film drammatico, Davide Ferrario ‘scopritore’ di Caterina Caselli attrice, Oliver Stone in Italia per presentare il suo Nuclear Now.


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

PALAZZINA LAF, L’ESORDIO DI  MICHELE RIONDINO REGISTA-OPERAIO

Molte le pagine di spettacolo dedicate a Palazzina Laf, il film in uscita il 30 novembre che vede l’esordio alla regia di Michele Riondino nei panni dell’operaio dell’Ilva alla fine degli anni ’90. Una su tutte, la rubrica di Mereghetti sul ‘Corriere della Sera’: “Funziona l’incontro tra una situazione realistica e drammatica e un personaggio da commedia”, sostiene il critico. “E soprattutto funziona l’idea di un cinema che vuole ancora confrontarsi con la realtà e che chiede allo spettatore di aprire gli occhi invece di chiuderli o abbassarli”.

ALESSANDRO GASSMANN: IL MIO GIUSEPPE RISPETTA LE DONNE

“Tutti gli uomini devono attivarsi in prima persona per eliminare prevaricazioni e abusi”, afferma Alessandro Gassmann, intervistato sul ‘Messaggero’ da Gloria Satta, in occasione della presentazione al TFF dI Vangelo secondo Maria, di Paolo Zucca, in cui l’attore recita accanto a Benedetta Porcaroli. “È una storia di libertà femminile e patriarcato” – “in 2000 anni gli uomini non sono cambiati, lo dimostra la cronaca”.

DA PENNAC A SALVATORES, il ‘NOIR IN FESTIVAL’ VOLA ALTO

“Il Noir in Festival in programma dal 1 al 7 dicembre a Milano reinterpreta il concetto di genere, superando gli steccati del genere stesso”. Lo scrive Annarita Briganti sull’edizione milanese de ‘la Repubblica’, citando i pezzi da 90 presenti alla kermesse, come il regista premio Oscar Gabriele Salvatores e lo scrittore Daniel Pennac, vincitorte del Raymond Chandler Award 2023. “La 33ma edizione propone un ‘noir aumentato’, senza regole e senza confini”.

ANTONIO ALBANESE, PAOLA CORTELLESI E LA SAGGEZZA DI MARIO MONICELLI

“Un bravo attore comico sarà sempre un bravo attore drammatico, mentre non è detto il contrario”: la citazione è di Mario Monicelli, la nuova recensione del film di Antonio Albanese, Cento Domeniche, è di Cesare Lanza. “Come ha confermato anche Paola Cortellesi, Albanese è ancora una volta convincente in un ruolo non comico – scrive Lanza. “Con intelligenti intuizioni registiche e uno stile rigoroso e semplice, si sofferma sulla perdita della dignità umana del suo protagonista”.

DAVIDE FERRARIO, CATERINA CASELLI E IL DIETRO LE QUINTE DI TUTTI GIÙ PER TERRA

“Era il 1996, stavo girando Tutti giù per terra e mi arrovellavo per cercare il ruolo della zia di Valerio Mastandrea, il protagonista”. In un divertente articolo sul Corriere Torino che porta la sua firma, il regista e critico cinematografico Davide Ferrario racconta di essere stato lui a “scoprire” il talento attoriale di Caterina Caselli, la grande produttrice discografica – che scopritrice di talenti lo è da sempre – in occasione della Masterclass in programma al TFF.

OLIVER STONE IN ITALIA PER PRESENTARE NUCLEAR NOW

Le pagine economiche del Corriere della Sera danno conto del tour italiano in tre tappe – Torino, Bologna e Roma –  che aspettano il grande regista americano per la presentazione del suo documentario Nuclear Now. Al suo fianco, da produttore esecutivo, Stefano Buono, il fisico e imprenditore italiano del ‘nucleare pulito’.  

Giovanna Pasi
27 Novembre 2023

Rassegna stampa

La rassegna del venerdì
Rassegna stampa

01 marzo 2024, la rassegna stampa

Naturalmente è la scomparsa di Paolo Taviani a dominare le pagine principali della rassegna di oggi. Ma c'è anche la rinascita di Cinecittà, ben spiegata in un articolo di 'Avvenire'

Rassegna stampa

29 febbraio 2024, la rassegna stampa

L’uscita del biopic tv Margherita delle stelle e le recensioni di Dune - Parte 2 affollano le pagine di spettacolo. Ma ci sono anche le interviste a Jessica Chastain e a Kate Winslet, e agli autori di No Other Land. Poi la pubblicità in arrivo nei film su Amazon Prime e gli articoli sulla rinascita del cinema d’autore e sugli Oscar.

Rassegna stampa

28 febbraio 2024, la rassegna stampa

Le recensioni di Ancora un'estate e Dune - Parte Due. Le star del cinema viste da "Donna Moderna" e "Vanity Fair"

Rassegna stampa

27 febbraio 2024, la rassegna stampa  

Toni Servillo “attore militante” per Caracas; La zona d’interesse come un Grande Fratello; Tom Cruise diretto da Iñárritu; Bellucci, Nastro d’Argento per la sua Callas; Harry Potter diventa serie; Gassmann e Pandolfi: premio Agnes


Ultimi aggiornamenti