27 luglio 2023, la rassegna stampa

Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell'audiovisivo


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

KEVIN SPACEY: “SONO GRATO ALLA GIURIA E ONORATO DEL RISULTATO”

La notizia – e i numerosi commenti – del giorno su gran parte dei quotidiani è l’assoluzione dell’attore due volte premio Oscar Kevin Spacey da tutte le otto accuse di molestia sessuale per cui era sotto processo dal primo luglio di quest’anno. “Sono grato alla giuria e onorato del risultato”, ha dichiarato in lacrime dopo la lettura della sentenza.

PAOLO GENOVESE: “FORSE FARÒ IL REMAKE USA DI PERFETTI SCONOSCIUTI

Su ‘la Stampa’ Claudia Catalli parla con Paolo Genovese del suo Perfetti Sconosciuti, entrato nel Guinnes con 32 remake in tutto il mondo: “I remake per quanto fedeli sono sempre storpiature del mio film, in America è ancora in discussione se lo dirigerò o meno io” – dice il regista. E sullo sciopero a Hollywood: “rivendicazioni sacrosante. Apprezzo la loro compattezza, in Italia manca la figura dello sceneggiatore puro”.

ANNA FERZETTI: “IL CINEMA È UN VIAGGIO CONTINUO, SOPRATTUTTO CON LA TESTA”

Gloria Satta e Luca Uccello sull’inserto ‘MoltoDonna’ del Messaggero intervistano l’attrice romana tornata a cinema con il film I peggiori giorni di Edoardo Leo e Massimiliano Bruno (in sala ad agosto), in cui recita accanto alla figlia Greta Favino: “Il nostro mestiere ci porta in mille luoghi diversi, non solo fisicamente, soprattutto con la testa” – spiega Ferzetti, che racconta anche dei viaggi con il compagno Pierfrancesco Favino e la famiglia. “Recitare significa intraprendere una serie di percorsi alla scoperta dei nostri personaggi e delle loro vite”.

MARION COTILLARD: “OK AI RUOLI DRAMMATICI, MA VORREI RITROVARE IL MIO CLOWN INTERIORE”

Sul settimanale Donna Moderna Valeria Vignale intervista il premio Oscar Marion Cotillard, protagonista di Fratello e sorella di Arnaud Desplechin, al cinema dal 3 agosto. “Da ragazza mi vedevano come una specie di hippy per le mie fissazioni ambientaliste – – dice l’attrice, portavoce di Greenpeace. “Sono sicuramente più attratta dalla tragedia, per sondare il lato oscuro dell’umanità. Ma sarei felice di ritrovare il mio clown interiore e sentirmi libera”.

IN ITALIA IL PRIMO CORSO PER DIVENTARE ‘INTIMACY COORDINATOR’

Su la Repubblica Chiara Ugolini intervista la coreografa Luisa Lazzaro, membro della commissione scientifica del primo corso in Italia per imparare a vigilare durante le riprese con contenuti intimi, lanciato dalla Fondazione ANICA ACADEMY– ETS con Sky: “Tra l’Intimacy coordination e la coreografia c’è un legame stretto” – dice Lazzaro “È un metodo creativo e tecnico che offre un linguaggio per le sequenze in intimità”.

Giovanna Pasi
27 Luglio 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Venerdì 12 aprile, la rassegna stampa

Il programma di Cannes e l'attesa per Sorrentino, Oppenheimer in Giappone, l'Italia di Ripley e il giovane Berlusconi su Netflix

Rassegna stampa

11 aprile 2024, la rassegna stampa

Il premio alla carriera a Milena Vukotic, Civil War e il presente degli Stati Uniti, i “non divi” italiani in guerra contro Netflix. Poi le interviste a Catherine Deneuve, Margherita Vicario e Giulio Base

Rassegna stampa

10 aprile 2024, la rassegna stampa

La battaglia degli attori contro Netflix, le interviste a George Miller, Luca Zingaretti, Pilar Fogliati, Massimo Ghini e alle interpreti di Gloria!

Rassegna stampa

Martedì 9 aprile, la rassegna stampa

Catherine Deneuve a Roma, il biopic su Ennio Doris, Guadagnino racconta il tennis e le tante protagoniste del momento


Ultimi aggiornamenti