26 gennaio 2024, la rassegna stampa

Dal festival del videogioco Video Game Lab alla distribuzione in Giappone di 'Oppenheimer', passando per la celebrazione dell'autore di 'Povere Creature!', l'interpretazione di Gabriel Byrne nel biopic di Beckett e il Sundance, ecco le maggiori notizie oggi in rassegna stampa


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.  

VIDEO GAME LAB ALL’AUDITORIUM

Il Parco della Musica ospita la sesta edizione di Rome Video Game Lab, il festival italiano che promuove il videogioco come prodotto culturale, artistico e sociale. Prodotto da Cinecittà e Fondazione Musica per Roma, la kermesse porta con sé tante novità e importanti ospiti provenienti da tutto il mondo. Dopo essere cresciuto per le prime cinque edizioni presso gli Studi di Cinecittà, quest’anno il festival approda all’Auditorium. Il tema di questa edizione è «Realtà e Simulazione». Si parlerà di intelligenza artificiale, ma anche del rapporto complesso e intrigante tra videogioco, narrativa e cinema. Lo segnalano il ‘Corriere della sera’, ‘La Repubblica’ e ‘Il Messaggero’.

OPPENHEIMER IN GIAPPONE

Dato il tema, è normale che la pellicola sia impopolare nel Sol Levante, ma ha comunque trovato una distribuzione nell’indipendente Bitter Ends. Il film arriverà a marzo, giusto in tempo per godersi i risultati degli Academy Awards dove è plurinominato. Lo segnalano ‘Giorno/Carlino/Nazione’.

‘POVERE CREATURE!’ PRIMA DI LANTHIMOS

‘La Stampa’ celebra Alasdair Grey, il genio autore del libro ‘Povere creature!’ da cui Lanthimos ha tratto il film in sala in questi giorni. Fabbro di meraviglie e di misteri. Lo scrittore e cisegnatore scozzese oggi avrebbe 90 anni.

GABRIEL BYRNE E SAMUEL BECKETT

L’attore interpreta il genio dell’Assurdo nel film Prima danza, poi pensa. Scoprendo Beckett del regista premio Oscar James Marsh, in sala dal 1°febbraio. Approfondimento su ‘Il venerdì’ di ‘Repubblica’.

AL SUNDANCE LE STELLE DELLA “CONTRO-HOLLYWOOD”

Kristen Stewart con due lavori e Jessie Essenberg regista nella rassegna fondata 40 anni fa da Redford. E ancora Cindy Lauper e Bruce Springsteen in The Greatest Night Pop e il compianto Christopher Reeve nel documentario Super/Man: The Christopher Reeve Story. Sono le stelle della “contro Hollywood” messa in rassegna dal Sundance Festival 2024, che si svolge in questi giorni. Articolo di Valeria Vignale su ’7’.

26 Gennaio 2024

Rassegna stampa

Rassegna stampa

20 giugno 2024, la rassegna stampa

Dopo la denuncia, le parole di Virzì sull'ex moglie Micaela Ramazzotti, al cinema il nuovo film del regista turco Nuri Bilge Ceylan e l'amicizia tra Glen Powell e Richard Linklater

Rassegna stampa

19 giugno 2024, la rassegna stampa

La stampa italiana dedica fiumi d'inchiostro per celebrare la vita e la carriera di Anouk Aimée. Spazio anche a un'altra diva francese, Brigitte Bardot, e alla serie a lei dedicata

Rassegna stampa

18 giugno 2024, la rassegna stampa

Inside Out 2: l’ansia star del cartoon; Festa di Roma, Nastasi presidente; Il pastore e la strega: per l’isola d’Elba denuncia e riscatto; I tifosi di Hamas attaccano Tarantino, che elogia i soldati israeliani; Sorrentino, Moretti, Garrone: lettera-appello per il Cinema Fiamma; a Roma, Edward Norton svela i segreti dei suoi film

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

Lunedì 17 giugno, la rassegna stampa

L'intervista a Monica Bellucci, le date del nuovo film di Sorrentino, l'Italia senza social nel film postumo di Gregoretti, l'incontro di Bisio con gli studenti e l'incredibile longevità de La signora in Giallo


Ultimi aggiornamenti