20 marzo 2023, la rassegna stampa

Sulla stampa di oggi voce agli attori Alessio Boni, Christoph Waltz, Tilda Swinton e Francesco Pannofino, e all'autore Furio Bordon, nonché al debutto veneziano di Amate Sponde, distribuito da Luce Ci


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo

ALESSIO BONI E IL FENOGLIO DI CAROFIGLIO

Silvia Fumarola su “La Repubblica” intervista Alessio Boni, protagonista della serie crime Il metodo Fenoglio, tratta dai romanzi di Gianrico Carofiglio. Sul suo rapporto con l’autore, l’attore rivela: “Abbiamo parlato tantissimo, ha creato il personaggio e chi meglio di lui poteva darmi delle idee?”. Sul timore di tradire l’opera originale aggiunge: “La responsabilità c’è sempre. Carofiglio ha il suo pubblico letterario. Sono curioso di vedere se ritroverà il maresciallo in tv. Io ho seguito i consigli che mi ha dato Gianrico, che tra l’altro è anche sceneggiatore”.

CHRISTOPH WALTZ, PERFIDO CONSULENTE

Su il “Corriere della SeraFulvia Caprara intervista l’attore due volte premio Oscar Christoph Waltz, che in The Consultant interpreta il perfido consulente che dà il nome alla serie. “Il mio personaggio è molto interessante – dichiara – e la vicenda è imbevuta, di tutto quello che mi piace, a iniziare dall’ironia, elemento che viene fuori evidente soprattutto nelle reazioni che Regus Patoff provoca nei suoi dipendenti”. Un’ironia che assomiglia a quella di Tarantino, ma non deriva direttamente da lui: “con tutto il rispetto e l’ammirazione che nutro per Quentin, io esistevo prima di lui e non tutto quello che faccio è legato a lui. Nella mia vita l’ironia è sempre stata essenziale, sarà perché sono nato a Vienna e non in Germania, ma non ho mai capito quelle persone che vivono prendendo sempre tutto sul serio”.

TILDA SWINTON, LA PROBLEMISTA

In occasione del suo ultimo Problemista, la diva “androgina” Tilda Swinton viene intervistata da Silvio Bizio per “La Repubblica”. Il film si basa sulla biografia di immigrato a New York del regista e star del Saturday Night Live Julio Torres. “Un vero filmmaker, – lo descrive l’attrice – non solo un giullare da sketch comici. Mi riporta a quello che ho sempre amato in questo nostro mestiere del cinema: un lavoro collettivo. E poi con lui rivendico una delle mie caratteristiche: l’assenza di confini tra attore e performer”.

L’ULTIMO MASTROIANNI RACCONTATO DA FURIO BORDON

 Sulle pagine del “Corriere della Sera”, Claudio Magris intervista il drammaturgo e scrittore Furio Bordon, il cui testo di maggior successo – che viene ancora rappresentato in tutto il mondo – Le ultime lune rappresenta l’ultimo lavoro teatrale di Marcello Mastroianni. “Ogni sera, alla fine della recita, il pubblico scattava in piedi acclamandolo. – racconta l’autore – Lui era felice di questa onda d’amore che lo stava accompagnando nell’ultima parte della sua vita e io sono felice di esserne stato il tramite. Ha recitato fino allo stremo, fino alle ultime repliche di Napoli, dove ha dovuto restare seduto perché non ce la faceva più a reggersi in piedi”.

PANNOFINO A LA SPEZIA

Il grande attore e doppiatore Francesco Pannofino si trova a La Spezia per l’apertura della stagione del Teatro Civico con Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek. L’intervista realizzata per l’occasione da ‘Il Secolo XIX’ verte principalmente sul parallelismo tra cinema e teatro: “Ora uno il film se lo guarda a casa, seduto sul divano con tutta la famiglia. La sala così com’è forse è un po’ superata. E poi i biglietti devono costare meno”. A differenza di quelli del teatro, per cui “Dipende. È uno spettacolo dal vivo. Ed è irripetibile. Non lo puoi rivedere o riprodurre. Ogni sera è sempre uguale, ma sempre diverso. E i teatri vanno bene”.

IL CUORE VENEZIANO DI ‘AMATE SPONDE’

Il documentario Amate Sponde di Egidio Eronico, distribuito da Luce Cinecittà, trova spazio su “Il Gazzettino”. Forte del sostegno di Veneto Film Commission, “anche la Laguna di Venezia compare all’interno del «viaggio visionario attraverso l’Italia come non l’abbiamo mai vista, e come rischiamo di perderla», che compone il suggestivo assieme di Amate sponde” si legge nell’articolo. Il film sarà proiettato al Cinema Giorgione di Venezia oggi e mercoledì 22 marzo alla presenza del regista.

Carlo D'Acquisto
20 Marzo 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

18 aprile 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi, troviamo approfondimenti suoi film in uscita - Civil War e Back to Black -, ma anche interviste a grandi interpreti come Rupert Everett e Vittoria Puccini

Rassegna stampa

17 aprile 2024, la rassegna stampa

Chiara Sbarigia sui 100 anni dell'Istituto Luce, i cinquant'anni di Chinatown di Roman Polanski, il doc di Costanza Quatriglio in uscita nelle sale e Fallout che sta piacendo anche ai fanatici del videogame

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

15 aprile 2024, la rassegna stampa

Le interviste a Kirsten Dunst e Massimo Ghini, la moda hollywoodiana dei biopic del rock, Virzì e il concorso di cortometraggi per ragazzi, i trent’anni di Hollywood Party, gli esiti dello scontro sulla governance Disney e le sue possibili conseguenze internazionali.

Rassegna stampa

Venerdì 12 aprile, la rassegna stampa

Il programma di Cannes e l'attesa per Sorrentino, Oppenheimer in Giappone, l'Italia di Ripley e il giovane Berlusconi su Netflix


Ultimi aggiornamenti