18 agosto 2023, la rassegna stampa

Oltre ai compleanni di questi giorni - Nanni Moretti e Roman Polanski - nella rassegna di oggi troviamo interviste a Isabella Ferrari, Isabelle Huppert e Alain Ughetto


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

SETTANTA PER NANNI, NOVANTA PER ROMAN

Come già accaduto ieri, in caso di compleanni illustri, i quotidiani si dividono tra l’anticipare o meno l’omaggio di turno. Per questo sulle pagine convivono i 90 anni appena compiuti da Roman Polanski, celebrato da Antonio Monda su “La Repubblica” con il titolo “Inferno e sregolatezza di un anticonformista sempre in fuga” e su “Il Messaggero” con un’intervista di Gloria Satta al suo storico amico e produttore Luca Barbareschi, e, soprattutto, i 70 di Nanni Moretti, nato il 19 agosto. Enrico Sisti “ringrazia” il regista italiano su “La Repubblica Roma”, mentre sul “Giorno”, Giovanni Bogani scrive un pezzo dal divertente titolo “Settanta di questi Nanni”.

BRADLEY COOPER, QUESTIONE DI NASI

La questione riguardante Bradley Cooper, accusato di antisemitismo per avere modificato i suoi tratti fisici – in particolare il naso – per assomigliare al direttore d’orchestra ebreo Leonard Bernstein, ha acceso l’allarme “politically correct” in diverse redazioni. Ne scrive, ad esempio, Andrea Cuomo su “Il Giornale” che, paragonando Cooper a un moderno Cyrano, sottolinea la difesa della famiglia di Bernstein a spegnere “le polemiche nemmeno troppo convinte”.

ISABELLA FERRARI DA COPERTINA

Prima pagina di “Il Corriere della Sera – 7” dedicata a Isabella Ferrari, che nell’immagine di copertina scattata da Fabrizio Ferri appare mentre emerge dalle acque del mare, riferimento esplicito al film Sapore di mare, che compie 40 anni. L’attrice racconta a Malcolm Pagani che, durante il provino, Carlo Vanzina “mi fece domande semplici: sui miei amici e su cosa avrei voluto fare nella vita. Mi propose di fare il film come se fosse un gioco, ma tutto ciò che è arrivato dopo non me lo sarei mai potuta immaginare”.

ISABELLE HUPPERT TRA CINEMA E TEATRO

L’attrice Isabelle Huppert sarà in Italia per partecipare al RomaEuropa Festival con lo spettacolo teatrale Lo Zoo di Vetro. Nell’intervista di Giuseppe Videtti su “La Repubblica – Il Venerdì” dichiara: “Il teatro è una sfida, il cinema è una passeggiata in confronto, ma non ci rinuncerei mai”.

ALAIN UGHETTO, QUANDO GLI ITALIANI ERANO IMMIGRATI

Sempre su “Il Venerdì” troviamo l’intervista di Luca Raffaelli ad Alain Ughetto, regista del film d’animazione Manodopera, in uscita il 31 agosto. Il regista francese di origini italiane racconta le difficili condizioni degli immigrati italiani oltre le alpi all’inizio del secolo scorso. Il film è animato con una elegante tecnica a passo uno: “Mio nonno e mio padre lavoravano la materia, – spiega il regista – costruivano le cose con le loro mani, e anche io, insieme al meraviglioso team che ha costruito il film,volevo avere a che fare con oggetti concreti”.

di Carlo D’Acquisto

Carlo D'Acquisto
18 Agosto 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

28 febbraio 2024, la rassegna stampa

Le recensioni di Ancora un'estate e Dune - Parte Due. Le star del cinema viste da "Donna Moderna" e "Vanity Fair"

Rassegna stampa

27 febbraio 2024, la rassegna stampa  

Toni Servillo “attore militante” per Caracas; La zona d’interesse come un Grande Fratello; Tom Cruise diretto da Iñárritu; Bellucci, Nastro d’Argento per la sua Callas; Harry Potter diventa serie; Gassmann e Pandolfi: premio Agnes

Rassegna stampa

26 febbraio 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi le interviste a Mati Diop ed Eva Green, e gli approfondimenti su Dune, Adesso vinco io e Regine di quadri

Rassegna stampa

23 febbraio 2023, la rassegna stampa

L'apertura del Seeyousound, il ritorno di Paolo Virzì con Un altro ferragosto, la presentazione di Supersex e la corsa all'Oscar di 20 Days in Mariupol


Ultimi aggiornamenti