13 marzo 2023, la rassegna stampa

E' troppo presto per i risultati degli Oscar, dato che la cerimonia si è chiusa poche ore fa, e tuttavia 'Il Foglio' riassume qualche numero

good-morning-lunedi

Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo

OSCAR TUTTI INSIEME E NELLO STESSO MOMENTO

Stanotte si è svolta la premiazione all’Academy, e dunque gli Oscar devono stare in pagina. Ma è troppo presto per poter avere la cronaca delle vittorie, così ‘Il Foglio’ adotta la soluzione di un pezzo con un po’ di numeri, mettendo saggiamente in vista le 11 nomination di Everything, Everywhere all at Once che ha poi effettivamente stravinto collezionando statuette in tante categorie, comprese quelle principali e l’ambitissimo premio per Miglior Film.

LA STOCCATA DI FAVINO: “BASTA STRANIERI NEL RUOLO DI ITALIANI”

Su ‘Giorno – Carlino – Nazione’ Pierfrancesco Favino, intervistato da Giovanni Bogani, lancia una accesa discussione sulla tendenza degli Studios Usa a usare attori stranieri per ruoli italiani, con il risultato – secondo lui – di ottenere “rappresentazioni da macchietta. Non ce l’ho con Adam Driver o Al Pacino – specifica – Però: perché Hollywood sceglie loro per interpretare Gucci o Ferrari?”

IL ‘CRACK’ DELLA ‘BANCA DELLE STARTUP’

Si parla di economia sul ‘Corriere della Sera’, con due pezzi di Giuliana Ferraino e Massimo Gaggi: Il ‘crack’ della Silicon Valley Bank, la banca delle startup, fa tremare le Borse e ha mandato a picco i titoli bancari di tutto il mondo con il rischio che possa coinvolgere le banche regionali. Gli Stati Uniti sono in allarme, anche se provano a correre ai ripari mettendo all’asta l’istituto californiano. Si cerca un compratore e spunta l’interesse di Elon Musk. Oggi riunione a porte chiuse della Fed. E anche il Tesoro si muove per evitare che la crisi possa contagiare l’intero sistema tech. Ora, come sottolinea Andrea Daniele Signorelli su ‘Domani’, il nuovo trend di investimenti si rivolge all’Intelligenza Artificiale. Su ‘Repubblica’, a tal proposito, Giovanni Pons intervista l’analyst Davide Serra, che ritiene invece che il sistema di credito resti solido: “Start up e cripto torneranno con i piedi per terra, anche se le borse balleranno per una settimana”.

PRONTI PER IL METAVERSO

Se agli Oscar trionfa un film che parla di Multiverso, è invece comune nel mondo reale il tema del ‘Metaverso’. Ne parla sempre il Corsera nella sezione ‘Economia’. Di cosa si tratta, esattamente, e come influirà sulle nostre vite?  Prova a rispondere una campagna di Meta (la società di Facebook, Instagram e altro) sulle principali reti nazionali. Si propone proprio di presentare degli «exempla» sull’utilità del Metaverso e mira, in primo luogo, a smentire un luogo comune. Molti pensano che d Metaverso sarà solo virtuale, ma le applicazioni sono molteplici. Ad esempio dei vigili del fuoco potrebbero usarlo per guadagnare tempo e salvare vite.

Andrea Guglielmino
13 Marzo 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

23 aprile 2024, la rassegna stampa

Il countdown per i David e la rinuncia alla candidatura del compositore Piersanti, le interviste a Michele Riondino, Valérie Donzelli e Alessandra Cutolo. Poi le riprese della nuova serie Rai Sandokan, la grande stagione del cinema irlandese e il libro sui produttori italiani tra Cinecittà e Hollywood

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

22 aprile 2024, la rassegna stampa

Le interviste con Alessia Marcuzzi, prossima co-conduttrice dei David di Donatello, e Milena Vukotic, premiata alla Carriera nella stessa serata; l’incontro con Daniele Luchetti e quello con Giovanni Storti; Eastwood e la regia; il Crime che appassiona nella serialità; e Winehouse che sbanca al botteghino

Rassegna stampa

19 aprile 2024, la rassegna stampa

Ryan Gosling, Olivia Colman e Zoe Saldana, Valerio Lundini e Luca Zingaretti sono le star protagoniste della rassegna di oggi

Rassegna stampa

18 aprile 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi, troviamo approfondimenti suoi film in uscita - Civil War e Back to Black -, ma anche interviste a grandi interpreti come Rupert Everett e Vittoria Puccini


Ultimi aggiornamenti