10 maggio 2023, la rassegna stampa

Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell'audiovisivo


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo

IL GIORNO DEI DAVID

Attesa oggi la 68esima edizione dei Premi David di Donatello, su Rai 1 dalle 21.30 in diretta dagli studi di Cinecittà@Lumina. “Finalmente la sede idonea”, scrive Laura Rio su Il Giornale, sottolineando come sarà anche compito dei conduttori, Carlo Conti e Matilde Gioli, “dare una mano al cinema italiano e alla notte degli Oscar italiani”. Tra i momenti più attesi, la presenza dell’attore e regista Matt Dillon, poi Boccelli e Noemi. Stamattina alle 11, ricorda Il Messaggero, in diretta su Rai1, la cerimonia al Quirinale con il Presidente Mattarella. “Ancora una volta, Napoli è protagonista”, nota Ilaria Urbani elencando film come Nostalgia di Mario MartoneLa Stranezza di Andò, “Martone – Andò, è la sfida dei David” il titolo esemplificativo dell’articolo pubblicato su La Repubblica.

CATERINA MURINO MADRINA DI VENEZIA80

L’attesa Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, che dal 30 agosto al 9 settembre  2023 tornerà al lido celebrando i primi 80 anni di storia, ha scelto la propria madrina. La decisione del direttore Barbera è caduta su Caterina Murino, che condurrà le serate di apertura e chiusura della manifestazione. “Bond girl si nasce”, scrive Sara D’Ascenzo sul Corriere del Veneto. “17 anni fa, su un cavallo bianco, stregò Daniel Craig al primo sguardo”. Così Murino: “Essere la madrina dell’80esima edizione della Mostra è un immenso onore. Ritorno finalmente a casa, sul palco più internazionale e prestigioso che la cultura italiana possiede”.

ROBERT DE NIRO, 79 ANNI E ANCORA PAPÀ

A 79 anni, Robert De Niro sarà padre per la settima volta. A rivelarlo, riferisce La Repubblica, è stato Et Canada, che non ha però fornito il nome della madre. L’attore si è sposato e divorziato due volte, con Diahmne Abbott e Grace Hightower.

A TAORMINA ARTE IL CAST DELL’ULTIMO INDIANA JONES  

Su Il Messaggero la panoramica sulla edizione 2023 del Taormina Arte Sicilia, che “cambia pelle”. Tra le novità, Pavarotti Forever, gala di immagini e musica atteso il 23 giugno, il cast al completo dell’ultimo film di Indiana Jones, il ritorno dei Nastri d’argento, più antico premio cinematografico italiano, con la serata per lo speciale Nastro dell’anno a La stranezza. Al Taormina Film Fest, in programma dal 23 giugno all’1 luglio, anche Johnny Depp.

NUOVI FIGLI D’ARTE

Su La Stampa Fulvia Caprara firma un articolo dal titolo “Chiamami col mio cognome”, citazione al libro di Andé Aciman e al più famoso adattamento per il cinema a opera di Guadagnino. La riflessione prende in rassegna i nuovi figli d’arte, come Lily-Rose depp e Dylan Penn, “nuove leve di attori figli di“. Nelle dichiarazioni dei giovani noti, le difficoltà e le sfide per farsi notare e apprezzare come individui e artisti. In chiusura, infatti, le parole di Isabella Rossellini, premiata con il David Speciale 2023: “una delle ragioni per cui ho accettato questo riconoscimento è stata nel non essere considerata ‘la figlia di’ o ‘la moglie di’”.

KIEFER SUTHERLAND, RITORNO AL THRILLER

Kiefer Sutherland, dal 26 maggio su Paramount+ con Rabbit Hole, racconta la propria carriera e il ritorno al thriller sulle pagine de Il Tempo; un’intervista a cura di Giulia Bianconi. “Il mio personaggio utilizza i numeri per calcolare le probabilità e conserva il senso dell’umorismo anche nelle situazioni complicate”, ma aggiunge: “il cuore del thriller è capire cosa una persona è disposta a fare per sopravvivere, queste sono le storie che mi hanno sempre attratto”.

GLI ANTIEROI DI MUCCINO

Su La Nazione, Beatrice Bertuccioli intervista Gabriele Muccino, tornato sul piccolo schermo con la seconda stagione di A casa tutti bene. “Ho sempre cercato di raccontare quanto sia difficile lo stare al mondo ma non mi ero mai spinto nella zona più oscura dell’essere umano”, racconta il regista. “Volevo scendere in questo abisso e la televisione, sollevandomi dalla preoccupazione per il box office, mi ha dato il coraggio di farlo”. Controcampo della riflessione lo fornisce Francesco Scianna, che nella serie interpreta Carlo Ristuccia, “un uomo che sente il peso del mondo sulle sue spalle”, scrive Silvia Fumarola su La Repubblica in apertura all’intervista all’attore: “è stato catartico il viaggio con questo personaggio, ha liberato anche me”.

Alessandro Cavaggioni
10 Maggio 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

23 febbraio 2023, la rassegna stampa

L'apertura del Seeyousound, il ritorno di Paolo Virzì con Un altro ferragosto, la presentazione di Supersex e la corsa all'Oscar di 20 Days in Mariupol

Rassegna stampa

22 febbraio 2024, la rassegna stampa

Gli articoli sui film presentati alla Berlinale continuano a primeggiare sulle pagine di spettacolo. Su France 2 va in onda anche un reportage sugli studi di Cinecittà, mentre sulla stampa italiana molte interviste, la miniserie Disney+ su Truman Capote e il processo per la morte di Halyna Hutchins, uccisa sul set di un film di Alec Baldwin.

rassegna-mercoledi
Rassegna stampa

21 febbraio 2024, la rassegna stampa

Roma e l'Italia al centro di positive riflessioni e in esponenziale crescita - col punto di vista di Lucia Borgonzoni, Nicola Maccanico e Andrea Scrosati - l'iniziativa quadruplice di Sam Mendes sui Beatles e l'Orso alla carriera di Scorsese a Berlino sono le principali notizie del giorno

Rassegna stampa

20 febbraio 2024, la rassegna stampa

L'addio a Ira von Fürstenberg, Johnny Depp a Torino e le interviste a Jodie Foster e Lucia Borgonzoni


Ultimi aggiornamenti