Ortigia Film Festival 2024, il programma e gli ospiti

La sedicesima edizione del festival siciliano in programma a Ortigia e Avola ha scelto come tema portante "Il corpo violato"

Ortigia Film Festival 2024, il programma e gli ospiti

Un’edizione, la numero sedici di Ortigia Film Festival ricca di novità a cominciare dalle venues che quest’anno saranno due: dal 6 al 13 luglio a Ortigia, nel centro storico di Siracusa; dal 31 luglio al 2 agosto ad Avola. Il festival internazionale di cinema della città di Siracusa, fondato da Lisa Romano e da lei diretto con Paola Poli si sdoppia e diventa festival diffuso.
Oltre 40 i titoli tra concorso e fuori concorso, di cui 2 anteprime internazionali, 7 anteprime nazionali e 12 anteprime regionali.
Un festival che si preannuncia ricco e articolato nella selezione delle opere, e attento alle tematiche sociali presenti tra i titoli dei lungometraggi e dei documentari in concorso. Si conferma anche quest’anno uno sguardo rivolto al femminile con la sezione Cinema Women che presenta titoli internazionali di grande attualità. Da non dimenticare la vocazione green del festival con una sezione rivolta all’ambiente.
“Un’edizione ricca di novità, tanti titoli rilevanti e come sempre attenta alle tematiche sociali e ambientali”. Così la fondatrice del Festival, Lisa Romano che aggiunge: “Un festival diffuso, inclusivo, innovativo e green con un programma ricco e variegato che guarda ai contenuti e al presente”.

Tre le sezioni competitive: il Concorso Lungometraggi opere prime e seconde italiane, il Concorso Documentari e il Concorso Internazionale Cortometraggi.
Presidente di Giuria del Concorso Lungometraggi è Roberta Torre con lei Michela Andreozzi Cristiana Paternò. A moderare le serate del festival: Steve Della Casa, Gianni Canova e Claudia Catalli.
Cinque i Lungometraggi in concorso. Non Riattaccare di Manfredi Lucibello con Barbara Ronchi e Claudio Santamaria (Barbara Ronchi sarà presente al festival con il regista). Zamora, alla presenza di Neri Marcoré, che firma la sua opera prima di cui è anche interprete con Alberto Paradossi, Marta Gastini, Giovanni Storti e Antonio Catania. Desiré, opera prima di Mario Vezza con, tra gli altri, Enrico Lo Verso (presente alla kermesse). Palazzina Laf, opera prima diretta e interpretata da Michele Riondino con Elio Germano, Vanessa Scalera, Domenico Fortunato (il film sarà presentato dallo stesso Riondino).

Ad aprire la XVI Edizione di Ortigia Film Festival sabato 6 luglio, l’inaugurazione presso l’Ortea Palace Hotel di Siracusa della mostra fotografica “Omaggio a Marcello – l’uomo Marcello, l’attore Mastroianni e le immagini dei film girati in Sicilia”.
La mostra è curata da Daniele Luxardo, Presidente del comitato “Mastroianni 100” e allestita da Roberto Gallo, tra i fondatori di Ortigia Film Festival.
Marcello Mastroianni sarà anche il protagonista, domenica 7 luglio alle 22:00 in Arena Logoteta, dell’omaggio per i cento anni dalla sua nascita con la proiezione speciale de Il Bell’Antonio di Mauro Bolognini nella versione restaurata, grazie a una collaborazione iniziata quest’anno con il Centro Sperimentale di Cinematografia Cineteca Nazionale, di cui Steve Della Casa è curatore e di cui si farà portavoce durante il festival.

Per Lisa Romano “la scelta di proiettare, tra i numerosi film interpretati da Marcello Mastroianni, proprio Il Bell’Antonio, non è casuale, ma si inscrive appieno nel tema portante di questa edizione: ‘Il corpo violato’. Spesso si pensa che le problematiche di genere riguardino prettamente le donne, ma film come Il Bell’Antonio ci insegnano che non è così. A rappresentare un machismo malato, tossico, di cui gli uomini sono le prime vittime: sia che si adeguino, che scelgano di perseguire altre strade, sono anche gli uomini violati dalle convenzioni di una società che li vuole tutti l’incarnazione di una mascolinità eccessiva e spesso distante dalla loro reale sensibilità”

Sempre domenica 7 luglio in Arena Logoteta, alle ore 21:00, per Cinema Woman, l’anteprima nazionale di Moi Aussi di Judith Godrèche, dopo la presentazione al festival di CannesIl film denuncia che ha girato con centinaia di vittime di abusi e violenze. Gli altri titoli della sezione Cinema Woman sono: Il Coraggio di Blanche di Valérie Donzelli; Rosalie di Stéphanie Di Giusto, Arena LogotetaCorpo Unico di Mia Benedetta; Assunta di Luana Rondinelli con Donatella Finocchiaro, presente al festival; Foutu Cormoran di Ines Clivio.


Proprio per portare avanti con sempre crescente convinzione le tematiche di genere e la ricerca di un’uguaglianza reale e non solo formale, il festival ha deciso di non avere una madrina. Non ci sarà un solo corpo femminile a rappresentare OFF16 e il suo messaggio portante, ma tanti, di donne e di uomini, con gli artisti che si alterneranno sul palco, ciascuno con il suo personale pensiero e il suo omaggio.

In giuria per il Concorso documentari gli allievi del CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo guidati dalla direttrice artistica, la regista Costanza Quatriglio e dalla scrittrice Alli Traina. Quattro i documentari in concorso:  Stray Bodies di Elina Psykou; L’Avamposto di Edoardo Morabito; Il piano segreto di Ruben Monterosso e Federico Savonitto; Un carnevale dei pazzi, dei sedotti, degli abbandonati di Filippo D’Angelo e Mauro Ermanno Giovanardi.

Oltre al Bell’Antonio di Mauro Bolognini, saranno sette le proiezioni speciali fuori concorso. Per il Concorso Internazionale Cortometraggi a presiedere la Giuria sarà il drammaturgo e attore Vincenzo Pirrotta insieme alle attrici Selene Caramazza e Giorgia GambuzzaDodici i Cortometraggi in concorso, che spaziano tra generi e tematiche, tra i titoli un’anteprima internazionale, cinque anteprime nazionali e sei regionali.  Sette le proiezioni per la sezione La Voce del Mare in collaborazione con l’Area Marina Protetta Plemmirio.

OFF16 è anche innovazione tecnologica, in collaborazione con L’Area Marina protetta del Plemmirio farà vivere al pubblico un’esperienza di Realtà Immersiva nei fondali marini del territorio siracusano: La Stanza del Mare. Ai titoli si aggiunge una nuova sezione non competitivaOFF Scuola, per dare visibilità alle produzioni e ai progetti cinematografici delle scuole del territorio e non solo. Dal 31 luglio al 2 agosto Ortigia Film Festival si trasferisce nel borgo marinaro della città di Avola dove presenterà la sezione non competitiva Cinema & Arte. Lo “Sdra-IN” di Ortigia Film Festival prevede un’arena realizzata sulla spiaggia e il pubblico che potrà seguire le proiezioni comodamente seduto su sedie a sdraio.

Il programma completo sul sito del festival.

(C.DA)

autore
24 Giugno 2024

Ortigia Film Festival

Andrea Lattanzi e Francesco Lombardo
Ortigia Film Festival

Ortigia Film Festival 2024, vince “Io e il secco”

Il Premio Miglior Interprete OFF16 va a Barbara Ronchi per Non riattaccare, il premio per la miglior sceneggiatura a va a Michele Riondino e Maurizio Braucci per Palazzina Laf

Ortigia Film Festival

‘Desirè’ di Mario Vezza, la ricerca dell’identità nel carcere di Nisida

Il regista presenta la sua opera prima all'Ortigia Film Festival. Protagonista è la giovanissima Nassiratou Zanre, nei panni di una ragazza che viene arrestata per spaccio di droga. Nel cast anche Enrico Lo Verso

Ortigia Film Festival

‘Il piano segreto’ e la “scrittura profetica” di Michele Perriera

Il visionario autore palermitano scomparso nel 2010 è protagonista del documentario firmato da Ruben Monterosso e Federico Savonitto, che abbiamo intervistato in occasione del 16° Ortigia Film Festival

Ortigia Film Festival

Nadia Tereszkiewicz: “Rosalie ha interrogato la mia femminilità”

Abbiamo intervistato l'attrice franco-finlandese, che ha interpretato la donna barbuta protagonista del film di Stéphanie Di Giusto


Ultimi aggiornamenti