Le attività di IDM Film Commission Südtirol alla Berlinale

Selezionato alla 21ma edizione del Co-Production Market del Festival di Berlino il film di Irene Dionisio 'Idda's breath'

Le attività di IDM Film Commission Südtirol alla Berlinale

Alla 21ª edizione del Co-Production Market della Berlinale è stato selezionato il progetto di lungometraggio Idda’s Breath diretto da Irene Dionisio, prodotto da Kino Produzioni e sostenuto da IDM in fase di pre-produzione.

La sceneggiatura del film è stata sviluppata in Alto Adige all’interno dello Script Lab della Film Commission RACCONTI, durante il quale la regista, insieme al co-sceneggiatore Marco Borromei, ha avuto l’opportunità di lavorare allo sviluppo del progetto, sotto la guida di una squadra di esperti internazionali.

Idda’s Breath è uno dei 34 progetti selezionati in rappresentanza di 27 diversi Paesi e, partecipando al Co-Production Market, potrà entrare in contatto con produttori, buyers, distributori e broadcaster potenzialmente interessati ad una coproduzione internazionale.

Il Berlinale Co-Production Market quest’anno sarà l’occasione per IDM anche per dare spazio ai professionisti locali. Una delegazione composta da tre produttori altoatesini prenderà parte al “Visitors Programme”, per assistere ad eventi di networking, panel ed entrare in contatto con produttori e professionisti internazionali del settore audiovisivo. I produttori altoatesini coinvolti come “visitatori” sono Markus Frings di movie.mento, Michela Parlavecchio di FrabiatoFilm e Philipp Moravetz di Giafatto entertainment. Non è la prima volta che IDM partecipa a questa iniziativa, un impegno che riflette il supporto costante della Film Commission Südtirol nei confronti delle maestranze del territorio.

Dal 15 al 21 febbraio le responsabili del Fondo Film altoatesino saranno presenti all’EFM della Berlinale per offrire consulenze sui finanziamenti in Alto Adige ai produttori e registi interessati a girare sul territorio.

autore
07 Febbraio 2024

Berlino 2024

Berlino 2024

Perspectives, la Berlinale lancia il nuovo concorso per opere prime

Questo nuovo concorso a sé stante includerà fino a 14 opere prime di fiction provenienti da tutto il mondo, con una giuria composta da tre persone

Berlino 2024

Berlinale, social violati da hacker antisemiti

In seguito alle polemiche sulle dichiarazioni di alcuni premiati sul palco della Berlinale, sul canale Instagram della sezione Panorama sono stati pubblicati post e immagini antisemiti. Il festival ha denunciato la violazione alle autorità

Berlino 2024

‘Dahomey’, Mati Diop e l’arte che sconvolge il mondo: “Non sottovalutiamo il cinema”

Con questo documentario dedicato al rientro in Benin di 26 delle migliaia di opere depredate dall'imperialismo francese, la regista francese di origini senegalesi ha conquistato l'Orso d'oro della Berlinale 2024

Bruno Dumont
Berlino 2024

Premiato il cinema più radicale, tra venti di guerra e impegno

La giuria di Lupita Nyong'o ha vissuto discussioni animate, "ma nel rispetto delle opinioni di tutti e arrivando a una decisione unanime"


Ultimi aggiornamenti