‘Bio-On’, la travagliata invenzione della bio-plastica diventa una docuserie

Prodotta da Indigo Film e diretta da Vanni Gandolfo. 13 anni di riprese per raccontare il caso della startup emiliana che brevettò una plastica interamente biodegradabile, improvvisamente crollata dopo un attacco speculativo e un'inchiesta giudiziaria

‘Bio-On’, la travagliata invenzione della bio-plastica diventa una docuserie

Marco Astorri, emiliano doc, sogna di produrre una bio-plastica che si autodistrugge: sarebbe la salvezza per il nostro Pianeta. È un grafico pubblicitario audace, e trascina nell’impresa il suo amico italo-francese Guy Cicognani. I due volano all’Università delle Hawaii di Honolulu dove trovano il materiale perfetto e portano la rivoluzione nelle campagne bolognesi, fondando Bio-On.

Un regista, Vanni Gandolfo, accende la telecamera e per oltre tredici anni riprende l’incredibile storia di una start-up Made in Italy diventata improvvisamente un Unicorno in Borsa. Fino a quando scoppia lo scandalo: l’accusa è di aver creato un castello di carta e Marco Astorri viene fermato. Da lì inizia il caso giudiziario, tuttora in corso. In questi cinque anni è successo di tutto, compresa la rinascita di Bio-On. La verità però non è ancora emersa.

Partendo dal materiale inedito raccolto nei tredici anni in cui ha seguito tutta la vicenda, Vanni Gandolfo incontra i protagonisti di questa incredibile storia, a partire da Marco Astorri con cui Indigo Film ha un accordo di esclusiva.

“Sono partito convinto di raccontare la nascita della start-up che avrebbe cambiato il pianeta, finché non sono stato costretto a fare una doccia fredda, perché qualcuno mi diceva che la realtà era diversa”, racconta Vanni Gandolfo, autore e regista della docuserie, scritta a quattro mani con Vittorio Moroni. “Non ho fermato la telecamera e ho continuato a girare. Raccontare la realtà è un’impresa molto difficile, ma avere il privilegio di seguire una storia per un tempo così lungo è il sogno di ogni documentarista”.

“Quello che mi ha affascinato immediatamente nella storia di Bio-On è che sembra fatta apposta per essere raccontata dal cinema”, afferma Nicola Giuliano, produttore Indigo Film. “Quella di un uomo che prova a realizzare un grande sogno che di colpo va in frantumi. Sarà un processo a stabilire se il protagonista è un mostro o la vittima di una macchinazione. E’ un grande giallo che verrà raccontato con il linguaggio del documentario, dando voce a tutti i protagonisti e scandagliando tutti gli avvenimenti”. (gp)

 

autore
01 Luglio 2024

Serie

Serie

Natalie Portman, giornalista investigativa nella Baltimora nera degli Anni ’60: il suo primo ruolo tv

La donna del lago, dal bestseller di Laura Lippman. Dal 19 luglio su Apple TV+, la serie creata e diretta da Alma Har'el: “ho voluto cambiare stilisticamente il libro e girarlo come un noir febbrile, che sovvertisse l'allegoria classica della femme fatale”. Portman è anche produttrice

Those About To Die, Anthony Hopkins
Serie

Sir Anthony Hopkins imperatore a Cinecittà: dal 19 luglio su Prime

La serie Those About To Die, diretta da Roland Emmerich e Marco Kreuzpaintner, che tra gli interpreti annovera anche Gabriella Pession, è stata girata in più d’uno Studio di via Tuscolana, tra cui lo storico Teatro 5, il Teatro 18, che ospita il led volume per le riprese in virtual production, e il set di Roma antica

Serie

‘Hanno Ucciso l’Uomo Ragno’, la storia degli 883 in una serie TV

Diretta da Sydney Sibilia, Francesco Ebbasta e Alice Lippi. Dall’11 ottobre in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW. Il teaser

Serie

‘The perfect couple’, primo teaser della miniserie con Nicole Kidman

Nel cast anche Dakota Fanning, Eve Hewson, Billy Howle, Jack Reynor, Ishaan Khatter, Meghann Fahy, Mia Isaac, Liev Schreiber e Isabelle Adjani. Dal 5 settembre su Netflix


Ultimi aggiornamenti